Camini a bioetanolo o biocamini

biocamino a parete Flower
biocamino a parete Flower – horusbio.com

Una fiamma che crea una piacevole atmosfera, i biocamini sono principalmente “oggetti di arredamento” e non “elementi termoriscaldanti”. Cerchiamo di capire in breve cosa sono, come funzionano e quanto costano…

Vengono pubblicizzati moltissimo e alcuni architetti ne vanno pazzi (chi vi scrive e fra questi) ma, leggendo qua e là fra le community e i blog in rete, mi sono accorta che c’è molta confusione in merito alle caratteristiche di questi prodotti.

Hanno un design accattivante, non hanno bisogno di canna fumaria, possono essere a parete o da appoggio, non fanno odore e non sporcano. Esistono di diverse dimensioni e per qualsiasi ambiente. Tutte caratteristiche fantastiche ma… non sono adatti per scaldare da soli  una stanza… Certo essendoci una fiamma vera un certo calore lo producono… diciamo circa 1 o 2 kilowatt??… È più che altro un effetto placebo, si vede una fiamma e istintivamente si ha la senzazione di calore.

Inoltre bisogna considerare che il combustibile è abbastanza costoso, impensabile usarlo per riscaldare tutti i giorni!

biocamino a parete Nerone
biocamino a parete Nerone  – caleido.it

Sono ideali per chi vive in appartamento  e  non può realizzare il sogno di avere un vero camino, perché  i lavori per installare una canna fumaria sono molto  costosi e spesso non possibili.

Non inquinano, inquanto bruciano ossigeno e rilasciano solo un po’ di  vapore acqueo. Un ricambio d’aria nella stanza ci deve sempre essere, alcuni modelli infatti  consigliano  un presa d’aria esterna a muro o alla finestra.

Ma come tutti i giochi di fuoco sono  pericolosi, per cui quando sono accesi i bambini devono starne alla larga!  I modelli free standing devono essere messi ad almeno un metro di distanza da mobili, tende, libri e tutto ciò che è facilmente infiammabile.

biocamino da appoggio Essential
biocamino da appoggio Essentia – brandoni.com

Come funzionano

Internamente hanno un serbatoio dove viene versato il combustibile, in genere  hanno nel kit l’accendi fiamma.

Il serbatoio deve avere uno spessore di almeno 3 cm per essere sicuro, se la sua capienza è  di circa due litri, la durata della fiamma può variare dalle 6 alle 8 ore.

La fiamma va assolutamente accesa a serbatoio freddo, MAI aggiungere liquido mentre è ancora in funzione e MAI soffiare sulla fiamma!!! Così si alimenta una fiammata pericolosa, come quando si getta alcool sul fuoco di un barbecue!

Liquido combustibile: il bioetanolo

É un alcool etilico denaturato che si ricava dalla fermentazione e distillazione di diversi prodotti agricoli ricchi di carboidrati e zuccheri quali i cereali, le colture zuccherine, gli amidacei e le vinacce che, essendo di origine vegetale, non contribuiscono all’emissione di anidride carbonica nell’atmosfera. Questi prodotti  possono derivare quindi  anche da residui di coltivazioni agricole, residui di lavorazioni agro-alimentari e rifiuti urbani.

biocamino da appoggio Heops
biocamino da appoggio Heops – biofactory.it

Prodotto certificato

Fate molta attenzione al momento della scelta, in Italia non esiste una normativa (esiste solo quella francese e tedesca) e in commercio si trovano modelli di tutti i tipi, che spesso non rispettano le  caratteristiche di sicurezza di base.

Per la vostra sicurezza cercate prodotti  CERTIFICATI con tanto di  SCHEDA TECNICA, MANUALE DI UTILIZZO e GARANZIA.

Prezzi

Troverete super occasioni da 100 euro come pezzi unici da 10.0000 euro….quindi di tutto e di più…

Il mio parere è questo: innanzi tutto cercate che siano certificati, poi tenete presente che un prodotto  da appoggio  tra i  30 e 50 cm di quelli a “vaschetta” semplici costano mediamente da  250 a 500 euro.  Se si scelgono invece quelli completi di  cornice a parete, di  dimensioni a partire da 90 cm fino a 160 cm, i costi variano da 600 a 3.000 euro… Dopodiché a voi la scelta se ne vale davvero la pena di spendere di più.

Anche i flaconi di bioetanolo costano parecchio, se certificati Bio un flacone di 20 -25 litri  può costare anche  80 euro. Forse vale la pena acquistarli facendo una ricerca on line, ma fate  attenzione a cosa state acquistando.

biocamino a parete Ovo
biocamino a parete Ovo – livingemoving.it

Bene, spero di avervi dato gli elementi necessari per avere le idee un po’ più chiare…e se ne acquistate uno, oppure se già lo avete,  fatemi sapere il vostro giudizio!

LabD

Autore:

Architetto e interior designer.

Un pensiero riguardo “Camini a bioetanolo o biocamini

  1. Se posso esprimere il mio parere personale, esteticamente sono bellissimi,datto quel tocco in più di design, certo consumano un pochino…
    Se prendi il bioetanolo online risparmi un sacco. Considera che mediamente con circa un euro l’ora riscaldi una stanza.
    Ho cercato un pò per il web per confrontare prezzi,opinioni ecc,alla fine ho trovato la ditta Alcofiamma (consigliata anche da qualche amico ) e mi sono trovato veramente bene. Il sito è http://www.alcofiamma.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...