Cucina lineare, ad angolo a penisola…l’importanza di un buon progetto

Cucina Snaidero modello Lux
Cucina Snaidero modello Lux

La cucina è l’ambiente della casa più difficile da progettare:  può essere lineare, ad angolo, con  penisola o una grande isola centrale, l’importante però è che venga progettata da un professionista.

Purtroppo a volte ci facciamo convincere da un disegno molto ben fatto ma non ci accorgiamo che in realtà sul lato tecnico ci sono delle gravi carenze da parte di chi ha realizzato il progetto. E così haimè i problemi saltano a galla solo al momento della consegna, quando ci si accorge che in realtà la cucina non ci sta, oppure non segue l’andamento dei muri o è priva degli accessori disegnati nel progetto.

Nei negozi monomarca è più facile che il personale sia esperto, perché ovviamente vendendo solo quel prodotto lo devono conoscere perfettamente, inoltre l’azienda provvede con corsi di formazione  e di aggiornamento. Altra solfa invece è nei negozi multimarca, dove purtroppo è più facile incappare in personale qualificato per la vendita… ma molto meno per la progettazione… con buona pace dei rivenditori che storceranno il naso nel caso leggano queste righe… ma è  difficile poterci smentire..

E allora cosa si può fare? Beh non abbiamo la pretesa di insegnarvi  come progettare la cucina, ma possiamo indicarvi alcuni punti su cui prestare attenzione per non incappare in spiacevoli sorprese dopo l’acquisto.

schema misure Centroconvenienza
schema misure Centroconvenienza

Il progetto va fatto in base a un rilievo

E fin qui non ci piove… ma chi rileva le misure? Evitate assolutamente di basare il progetto su misure prese da voi, dal cugino quasi architetto o dallo zio muratore. Le misure devono essere prese da un tecnico qualificato (geometra o architetto) mandato dal negozio a cui vi siete rivolti.

In queto modo sarete tutelati in caso di assistenza, se le misure risultassero errate voi avete diritto all’assistenza gratuita per far sistemare le cose che non vanno. Se invece avete fornito voi le misure e qualcosa non va, vi dovrete accollare tutte le spese aggiuntive .

Quando vengono a prendere le  misure accertatevi che vengano rilevate (oltre ovviamente alle dimensioni delle pareti) tutte le informazioni indispensabili quali:

– prese elettriche ed eventuali scatole di ispezione

– carico e scarico acqua, eventuale scarico per la lavastoviglie

– foro di esalazione per la cappa

– rubinetto del gas ed eventuale contatore

– eventuale sporgenza del cassone della tapparella e  posizione della corda o dispositivo di avvolgimento

– presenza di piastrelle e loro spessore

– verifica degli angoli, se sono superiori a 90° quindi aprono, o se sono inferiori quindi chiudono

rendering di Carminati & Sonzogni arredamenti
rendering di Carminati & Sonzogni arredamenti

Quando vi mostrano il progetto

Nel momento in cui definite il tipo di cucina richiedete  di vedere oltre al disegno a mano o al rendering in prospettiva (che senz’altro sarà molto bello e accattivante)  anche  i disegni  tecnici, ovvero pianta e prospetto in cui devono essere presenti sia le misure delle pareti sia le misure dei moduli della cucina specie se “su misura” cioè elementi  che vengono realizzati su indicazioni fornite dal progettista.

Meglio ancora se vengono riportati chiaramente la posizione degli scarichi e delle prese elettriche rispetto alla disposizione dei mobili della cucina. Più elementi vengono segnalati con chiarezza nel disegno maggiore è la sicurezza che il progetto verrà realizzato correttamente.

schema tecnico da arredamento.it
schema tecnico da arredamento.it

Richiedete  di elencare chiaramente tutto ciò che viene scelto con tanto di sigla e dicitura esatta, ad esempio:

– Scegliete una “cucina laccata lucida  colore avorio c13″? Sul contratto deve essere scritto esattamente la stessa dicitura e NON …” cucina laccata colore panna”…NON E’ LA STESSA COSA PANNA O AVORIO!  E POI LUCIDA O OPACA? SONO DUE COSE DIVERSE E HANNO PREZZI DIVERSI!!!

– Gli elettrodomestici devono riportare ogni sigla nel dettaglio: “piano cottura inox antimacchia ARISTON PC750TAX/HA 5 fuochi da 75 cm griglie in ghisa”… e NON ” pc inox Ariston 5 fuochi”

– Gli accessori devono essere elencati: “pensili con fondo luminoso e luce led nel pensile scolapiatti”, barra in acciaio satinato con porta rotolo e portaspezie, maniglie F457  finitura nichel satinate”… E NON ” luci sottopensile, barra portamestoli e maniglie satinate”…NON E’ LA STESSA COSA… CHE TI TIPO DI LUCI? FARETTI,  NEON, LED? CHE TIPO DI BARRA? INOX, OTTONE, NICHEL…CON O SENZA ACCESSORI?? E LA MANIGLIA? CHE MODELLO? SQUADRATA, ARROTONDATA, AD INCASSO?

Essential Quadra di Toncelli
Essential Quadra di Toncelli

Cosa deve esserci scritto sul contratto

Non fidatevi MAI della sola dicitura: ” modello come da esposizione” … se poi nel frattempo l’esposizione viene cambiata voi che fate?? No, no sul contratto è vostro diritto che venga segnalato esattamente il nome del modello, la finitura scelta per le ante, il colore esatto, il tipo di maniglie, il tipo di top (laminato, unicolor, marmo, corian) l’altezza del top ( 4 cm, 6 cm, 3 cm o 2 cm a secondo del materiale scelto) e l’elenco dettagliato degli elettrodomestici e degli accessori.

Specificate anche il tipo di pattumiera che volete e anche il tipo di portaposate, in genere vengono dati in dotazione quelli in plastica. Per le posate non è un problema, ma la pattumiera a quel punto è meglio acquistarla scegliendo il tipo per la raccolta differenziata, evitando di accettare il modello base che si rompe dopo breve tempo.

portaposate legno di Cucine Lube
portaposate legno di Cucine Lube

Bene, queste ci sembrano le indicazioni minime che vi possono permettere di affrontare l’acquisto di una cucina senza troppe ansie… comunque sia, come detto all’inizio, la cucina è l’ambiente della casa più difficile da progettare… per cui a volte si possono fare piccoli errori in buona fede anche se si è bravi progettisti… giusto per spezzare una lancia a loro favore🙂

Visto che l’argomento “cucina” interessa sempre molto, prossimamente pubblicheremo un progetto dove sveleremo qualche dettaglio tecnico per una perfetta realizzazione.

LabD

Autore:

Architetto e interior designer.

2 pensieri riguardo “Cucina lineare, ad angolo a penisola…l’importanza di un buon progetto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...