Cucina con ante in vetro e gres, come sono fatte? Scopriamolo con Gicinque

mod Myglass di Gicinque
mod Myglass di Gicinque

 

Easy o chic la cucina di Gicinque modello Myglass  con ante in vetro, è una scelta che permette di ottenere come risultato di illuminare e alleggerire gli spazi; mentre il gres crea un suggestivo e piacevole gioco di contrasti. Ma questi materiali sono sicuri e resistenti?

La scelta di queste finiture, oltre ad essere molto attuali per realizzare ambienti di stile moderno magari con design minimal, garantiscono anche resistenza, sicurezza e durata nel tempo.

Il modello Myglass della collezione cucine moderne di Gicinque si fa notare per la sua lucentezza, ma soprattutto per le sue lavorazioni che rendono uniche le ante inquanto il vetro e il gres sono stati utilizzati sfruttando tutte le qualità e le caratteristiche di questi materiali.

modello con ante in vetro opaco e gres
versione con ante in vetro opaco e gres

 

Qualche particolarità tecnica

La struttura delle ante consiste in un telaio di alluminio di 18 mm di spessore, che può avere una finitura anodizzata, lucida o satinata (effetto acciaio). Il telaio viene assemblato con viti a scomparsa in modo che l’anta rimanga perfettamente liscia. Su questo telaio viene poi applicato con una speciale colla, la lastra di vetro o di gres.

particolare anta con telaio
particolare del telaio

 

Il vetro ha uno spessore di 4 mm e può avere finitura lucida o opaca. Il lucido è ottenuto dalla laccatura su un vetro “Extra White” ossia super trasparente. Con questo particolare vetro il colore di base rimane inalterato (mentre con un vetro normale tenderebbe al verdognolo).

Il vetro opaco si ottiene laccando un vetro “acidato” che ha quindi la caratteristica di rendere opaco il colore applicato.

In entrambi i casi viene successivamente applicata una pellicola trasparente nella parte posteriore, serve per impedire in caso di rottura, che il vetro si stacchi dalla struttura dell’anta.

particolare vetri lucidi
particolare della finitura con vetri lucidi

 

Anche il gres ha uno spessore di 4 mm e si ottiene per mescolanze argillose naturali che producono ceramiche dette “greificate”. È necessaria una temperatura tra 1200 °C a 1350 °C per renderlo un prodotto fortemente vetrificato, impermeabile e poco poroso. Il risultato è quindi quello di ottenere una superficie indistruttibile e inalterabile nel tempo.

Su tutte e due le tipologie di anta (vetro e gres), la parte posteriore viene infine ricoperta con un foglio di laminato di colore grigio alluminio. In questo modo la superficie dell’anta appare visivamente più uniforme  quando è aperta.

particolare con finitura gres
particolare con finitura gres

Le immagini in questo caso presentano le ante prive di maniglia perché dotate di apertura “a gola”, che non è altro che un profilo a “L” applicato alla cassa del mobile. Le finiture delle gole possono esssere in trafilato di alluminio anodizzato o in finitura inox. Ma si possono avere anche laccate, in finitura lucida o opaca, in tinta con il colore della cucina. Hanno poi ai lati delle chiusure chiamate “tappi” che sono in materiale termoplastico.

La facile componibilità e la vasta gamma di finiture per top e accessori contribuiscono a rendere il modello Myglass adattabile per ogni esigenza sia di carattere pratico progettuale che estetico.

Ecco ad esempio una composizione ad isola dove le colonne sono incassate a muro e la parte operativa è caratterizzata da uno sviluppo a “L” che integra sia un pratico piano snak che un modulo basso che crea una elegante continuità tra la zona cucina e il living

composizione con vetri color visone
composizione con vetri color marrone

 

Colori soft per le basi in vetro grigio e visone che si accostano perfettamente alla naturalezza della penisola finitura legno, ripreso anche dallo schienale  che sostiene dei pensili minimal bianchi doatati di luci sottopensile

vetri lucidi  con penisola e schienale finitura legno
composizione con vetri lucidi con penisola e schienale in  finitura legno

 

L’essenzialità dei volumi si presta a utilizzare i moduli bassi, gli schienali e le mensole per creare un interessante movimento e collegamento tra la zona living e quella operativa

componibilità anche per la zona living
componibilità anche per la zona living

 

Si possono aggiungere poi accessori utili e pratici in legno o in filo metallico cromato o in alluminio…

_MG_1740
portapiatti e portapentole per basi con cestoni

 

 

_MG_5466
ripiani a griglia per basi e colonne

 

_MG_5231
barra portamestoli a tutta lunghezza con portarotoli e accessori a scelta

 

basta solo scegliere!

Se ti ho messo un po’ di curiosità ti invito a visitare il sito di questa azienda tutta made in Italy, dove potrai trovare  altri prodotti moderni e classici:

http://www.gicinque.com/

 

labD

 

Autore:

Architetto e interior designer.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...