Cucina al top: 4 piani di lavoro con materiali innovativi

dropdesign.com

Per i top della cucina la scelta è davvero ampia, in più ora esistono materiali innovativi super resistenti ottenuti anche da elementi riciclati. Vediamo le caratteristiche di alcuni prodotti che mi sono piaciuti particolarmente.

FENIX NTMTM®

Mi piace perché esteticamente la superficie si presenta opaca e al tatto risulta piacevolmente morbida, e cosa altrettanto importante, ha molte qualità sorprendenti.

Il materiale della Arpa Industriale è progettato con nanotecnologie  ma a dispetto dell’apparente delicatezza della superficie è molto resistente e antigraffio.

È prodotto con carta Kraft, che in tedesco significa “forte”, in effetti è un foglio sottile e flessibile formato da fibre naturali intrecciate fra loro. Questo paricolare tipo di carta viene usato in genere nel settore del confezionamento e dell’imballaggio perché molto resistente.

In questo caso la carta è stata lavorata impregnandola con  resina termoindurente di nuova generazione che si contraddistingue per la sua  superficie dalle molteplici proprietà. Risulta infatti  fortemente resistente ai graffi e all’abrasione, così come allo strofinamento e al calore. Resiste molto bene anche agli urti, ai solventi acidi e ai reagenti di uso domestico. Inoltre la sua alta attività di abbattimento della carica batterica rende la sua superficie igienica e facile da pulire. E non solo è anche idrorepellente e antimuffa.

fenixntm.com/it
fenixntm.com/it

HI-MACS®

Questo prodotto invece mi piace moltissimo perché, l’uso di alcuni colori e la scelta di particolari spessori mettono in evidenza una speciale traslucenza quando esposto alla luce, inoltre le giunture tra le lastre sono pressoché invisibili. È possibile poi utilizzare i materiali di diverse consistenze e decorazioni, così da intensificare l’effetto traslucido.

Ha la possibilità di essere realizzato in una vasta gamma di colori, perché è  composto per il 70% di pietra naturale polverizzata derivata dalla bauxite, per il 25% di resina acrilica di alta qualità e per il 5% di pigmenti naturali.  Può inoltre essere realizzato in diversi formati e spessori. Appartiene alla cosiddetta categoria dei” solid surface”, è un materiale concepito e prodotto da LG HAUSYS, leader mondiale nel settore della tecnologia, ed è distribuito in Europa da LG HAUSYS EUROPE con sede a Ginevra (Svizzera).

Nel suo processo produttivo viene riscaldato a temperature elevate attraverso un trattamento termico avanzato chiamato Thermal-Cure. Questo procedimento  garantisce una migliore uniformità e maggiore resistenza agli urti e ai raggi UV.
La lavorazione di questo materiale, grazie alla facilità con cui può essere manipolato e tagliato, è semplice quanto quella del legno. Inoltre da un punto di vista igienico, HI-MACS® non assorbe umidità ed è molto resistente alle macchie. La sua superficie liscia e non porosa evita la penetrazione di liquidi. Completamente sterile, questo materiale è facile da pulire e si può riparare facilmente.

HI MACS
himacs.eu/it

 

Un po’ in tutti i campi si sta diffondendo la cultura del riciclo e con essa la nascita di materiali nuovi, o meglio che danno nuova vita a materie prime, che sono già state utilizzate in precedenza. Ovviamente ci sono prodotti con queste caratteristiche anche nell’ambito dei top per le cucine, e quindi ho scelto altri due prodotti che trovo interessanti.

Eco by Cosentino®

È un materiale composto  per il 75% da materiali riciclati quali: vetro, ceramica, specchio, porcellana, piastrelle e ceneri vetrificate che sono stati reacuperati da processi produttivi o derivanti da prodotti finiti. Il rimanente 25% consiste in nell’uso di quarzo o silicio di scarto delle industrie di lavorazione o altre pietre naturali. Per legare questo mix di materie  viene utilizzata  una resina la cui composizione è in parte composta da olio di mais.

La cosa che trovo molto interessante, è che tutti i componenti sono stati scelti sia per la loro abbondanza sia per le caratteristiche fisiche, chimiche e termo-meccaniche. A loro volta vengono riutilizzati dando origine ad un nuovo ciclo di vita minimizzando al contempo l’impatto ambientale e riducendo l’ammontare di rifiuti generati. ECO dispone infatti della certificazione “Cradle to Cradle” che promuove il riciclaggio totale e la sostenibilità.

È oltretutto un prodotto molto resistente e la sua flessibilità è ideale per i successivi processi di lavorazione e taglio. Ha un basso valore di assorbimento di liquidi e una bassa porosità, ideale quindi per l’ambiente cucina, la sua superficie compatta e dura è altamente resistente agli impatti, graffi e ai prodotti chimici.

eco by c
ecobycosentino.com/it/index.asp

 

Vetroceramica Vitrea©

Miscela ottenuta dalla fusione di schegge di vetro riutilizzato al 99%  che possiede le caratteristiche peculiari combinate del vetro e della pietra naturale, un processo che infonde qualità particolari come robustezza, resistenza agli sbalzi termici e durata nel tempo.

Viene fornito in lastre da 2700 x1200 mm con spessore di 21 mm, non è temperato e quindi può essere tagliato con disco o con getto d’acqua. Viene proposto in una gamma cromatica di 8 tinte che possono essere scelte con finiture lucide oppure opache.

La martellatura mette in evidenza la particolarità del materiale anche se osservato da distante, un tocco di originalità ed esclusività in più, con la garanzia di mantenere intatto il colore nel tempo ed essere facilmente lavabile.

vetroceramica
vitreaitalia.it

 labD

 

Autore:

Architetto e interior designer.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...